Questa è la sezione dedicata a tutti i materiali dei nostri packaging. Scopri le caratteristiche degli imballaggi in HDPE, in PET e in metallo!

 

HDPE

Il polietilene ad alta densità, conosciuto come HDPE, è un materiale polimerico estremamente versatile. L’ HDPE è una plastica che presenta bassi costi, facile lavorabilità e buona barriera all’umidità e per questi motivi viene utilizzato per tantissime tipologie di packaging.

Molti contenitori industriali e commerciali stampati per soffiaggio sono composti da polietilene ad alta densità. Questi contenitori presentano lucidità biancastra e spesso vengono pigmentati per migliorarne l’aspetto estetico. Il polietilene naturale ad alta densità è utilizzato in molte applicazioni da imballaggio anche nel campo alimentare. Il comparto dei liquidi alimentari rappresenta il mercato più grosso per le bottiglie in polietilene ad alta densità, seguito da quello dei prodotti chimici industriali e casalinghi. 

I prodotti chimici per uso casalingo includono detergenti, shampoo, olio per motori, prodotti per la cura del giardino, vernici e solventi. Proprio nel settore chimico si concentrano le proposte di Blue Box 4.0. I packaging e le soluzioni di Blue Box si adattano perfettamente alle esigenze degli attori del panorama chimico industriale, operando in tal senso da più di 40 anni. 

PET

Il PET è un altro materiale utilizzato da Blue Box nei suoi packaging. Il PET (polietilene tereftalato) è un materiale polimerico di più complessa lavorazione. Durante il processo di produzione dell’imballaggio in PET, la temperatura deve essere controllata attentamente. Infatti, il rischio che si corre è quello di provocare una degradazione termica che rilascerebbe acetaldeide (non tossica, ma emana odori sgradevoli). Il PET allo stato fuso presenta bassissima viscosità, motivo per cui non si presta per la formatura in estrusione-soffiaggio. Le bottiglie in PET vengono infatti formate tramite il processo di iniezione-soffiaggio. 

Il PET ha un’alta resistenza alla trazione, è resistente (a temperatura, urti e usura), è stampabile e possiede buone proprietà barriera contro gas e acqua.

Per le sue particolari qualità, il PET è diffusissimo e ampiamente utilizzato nel comparto packaging. In particolar modo per le produzione di bottiglie, dato che il 70% del PET viene utilizzato per produrre questa tipologia di imballaggio. 

BANDA STAGNATA

Gli imballaggi metallici possono essere di due tipi: ferrosi (a base acciaio) o non ferrosi (a base alluminio). La banda stagnata fa parte della prima categoria ed è il materiale metallico con cui lavora Blue Box 4.0

La banda stagnata secondo la definizione dell’ European stardard EN 10202/2004 è: 

Un foglio o rotolo di acciaio a basso tenore di carbonio rivestito su entrambe le facce di stagno applicato mediante deposizione elettrolitica continua.

Il packaging in banda stagnata ha tante caratteristiche: è rigido, è un’ottima protezione da polvere, luce, umidità e gas ed è completamente riciclabile (i rifiuti ferrosi sono facili da separare nel processo di riciclo, basta un magnete!).

Blue box offre soluzioni in banda stagnata come barattoli e secchi per il contenimento di prodotti chimici (es. vernici). Ma anche scatole metalliche personalizzate adatte al contenimento di alimenti, come biscotti, panettoni e liquori, o di omaggi per i vostri clienti.